Preloader
manutenzione_moto_8_consigli_prima_dellestate

Manutenzione Moto: 8 Consigli prima dell’estate

L’aria è ancora fredda, si infila nel casco, pungente, e scivola sul viso.
Indosso i guanti pesanti sono ancora indispensabili e qualche strato di vestiti in più è un confort che ancora non possiamo negarci.

Qualcosa, però con passo leggero, sta cambiando forma.
Le giornate non sono così grigie e cupe e i primi raggi di sole cominciano timidamente a scaldarci.

Cominciamo a respirare l’aria delle lunghe gite in moto, dei tornanti di montagna, della salsedine di quando finalmente si incontra il mare.

Il cambiamento è lento ma allo stesso tempo, con molta rapidità, ci catapulta in un men che non si dica il quelle giornate epiche per qualsiasi motociclista.
Quelle da centinaia di chilometri alle spalle e davanti una sola destinazione: altrove.

Bisogna prepararci a questo, tra poco bruceremo gli pneumatici in lungo ed in largo senza pensieri.
Questo è il tempo di fare la giusta manutenzione moto, proviamo a darvi qualche consiglio.

8 Consigli per la manutenzione della moto per goderci una calda estate in sella.

1 – La Batteria: Un semplice trucco, essere sempre carichi!

Se sei uno di quelli che non abbandona neanche un giorno la moto salta tranquillamente questo punto, saprai benissimo lo stato della tua batteria moto.

Se la previdenza è il tuo forte e hai staccato i cavi della batteria o, ancora meglio, mantenuto la batteria collegata ad un mantenitore di carica, non avrai nessun problema.
Collega i cavi alla batteria ed il gioco è fatto.

Molte volte invece, la pigrizia ci scava dentro togliendoci la voglia di fare quello che va fatto.
Beh se ci hai dormito un pò su non vorrei affatto essere nei tuoi panni.
Probabilmente la batteria moto sarà da cambiare.

Centralina Elettronica Moto Mo.Unit Blue MotoGadget2 – Impianto Elettrico: Un rapido check

Ok, la batteria ha superato il duro inverno, ora non ti resta che fare un rapido check dell’impianto elettrico.
Accendi il quadro e controlla che tutte le lucine facciano il loro dovere.
Controlla stop, indicatori di posizione, fari, faretti e spie luminose. Facile no?

 

sensore_temperatura_olio_per_royal_enfiel_cafe_twin_3 – Verifica l’olio: mai rimanere a secco!

Questo dovrebbe essere una sorta di mantra per ogni motociclista: controllare il livello dell’olio, controllare il livello dell’olio, controllare il livello dell’olio. Insomma ci siamo capiti.
Ogni moto ha il suo modo di verificarne lo stato dell’olio motore.
Se ne hai meno del previsto occorrerà fare il classico “rabocco”… subito!
Un trucchetto spicciolo è controllare che intorno alla moto non ci siano macchie strane per sincerarsi che non ci siano perdite.
Come direbbe qualsiasi massaia italiana, con l’olio non si scherza!

4 – Verifica il liquido di raffreddamento: la situazione si potrebbe fare “hot”

Vi ricordate il trucco di controllare la presenza di macchie intorno alla moto? Beh, vale lo stesso per il liquido refrigerante.
Controlla anche il serbatoio dell’”acqua”, i manicotti del radiatore e le fascette che devono essere ben strette.
Insomma passa al setaccio tutto l’impianto ed eviteremo un bbq improvvisato in autostrada.

Gomme Moto Tassellate Vintage5 – Gli Pneumatici: modalità occhio di falco!

Ragazzi, gli pneumatici moto vanno controllati molto bene, ne va della nostra sicurezza.
Purtroppo il tempo non è un alleato delle gomme delle nostre moto.
Tanti fattori determinano la vita degli pneumatici, temperature, stile di guida, tempo, carico, pressione, insomma la vita da gomma non è affatto facile!
Come prima cosa iniziamo con il controllo della pressione e dello stato della spalla delle gomme, se trovi screpolature non indugiare, è il momento di cambiarle.
Un altro aspetto da tenere in considerazione è la deformazione. lo pneumatico infatti, posando sempre su uno stesso punto, potrebbe aver perso la forma originale impedendone il corretto rotolamento.
Ultimo controllo, non meno importante, è verificare lo stato del battistrada, controlla anche qui gli eventuali segni di invecchiamento e l’usura.
Molti pneumatici prevedono degli indicatori di spessore del battistrada, al disotto dei quali, si rischia, soprattutto su asfalto bagnato, una poca aderenza e qualche multa.

Sospensione Posteriore Bitubo (Thunderbird/Legend/T-sport)6 – Le Sospensioni: Usa il segretissimo controllo con il dito!

Anche questo controllo è abbastanza veloce, sarà sufficiente controllare con il dito ( tecnica segreta) che non ci siano perdite dai paraoli delle forcelle. Ripeti il controllo dopo averle messe alla prova facendole lavorare un pò.
Fa lo stesso con gli ammortizzatori posteriori.
Un controllino in più non costa nulla.

Leva Freno Oberon Performance7 – I Freni: Sempre pronti e ben saldi!

Controlliamo i freni della moto?
Se nella tua mente stai dicendo “non ci penso nemmeno”, ricordami di starti alla larga nel prossimo giro in moto!

Se anche tu come me credi nell’importanza strategica del frenare, beh, diamoci da fare.
Prima cosa da fare, nel caso di un impianto di freni a disco, è controllare lo stato delle pasticche.
é un operazione che, con un pò di abilità, possiamo fare tranquillamente da soli.
In alternativa chiedi un controllo al tuo meccanico e, se sono troppo usurate, ti do un consiglio, cambiale!
Seconda tappa di questo fantastico tour nell’impianto frenante è l’olio dei freni che può aver raccolto in seguito alle sollecitazioni e all’umidità delle micro-particelle.
Verificane il suo livello all’interno della vaschetta e se il colore è molto scuro in stile “50 sfumature di marrone” sarebbe bene sostituirlo.
Io opto per una sostituzione dell’olio dei freni ogni due anni, ovviamente utilizzando quello con omologazione DOT come indicato dalla casa costruttrice.

detergente_muc_off8 – Il lavaggio:

Per toglierci un pò di polvere di dosso ci sono due grandi opzioni: fare come faccio io, rivolgendomi al mio lavaggio di fiducia, non alzando quindi un dito o armandoti di prodotti, spugne e un pò di pazienza.
Io scelgo la prima per un semplicissimo motivo, sono pigro!

Se invece ti vuoi immolare in queste gesta ti consiglio di leggere il nostro articolo “come lavare una moto custom
ma attenzione, una moto pulita non passa inosservata e citando il nostro Fausto ti lascio con questa perla: Le belle moto sono come le belle donne, se non stai attento te le rubano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi

Entra

Cafe Twin

Royal Enfield Roma e Officina moto Custom



Valuta